Streghe: il reboot si farà, ma non tutti sembrano essere d’accordo

1064
0
CONDIVIDI
Streghe reboot 2018

Le streghe più famose di tutti i tempi, che hanno accompagnato verso la conoscenza della magia la gioventù di molti negli anni ’90, stanno tornando o, almeno, così sembrerebbe. Streghe reboot 2018

Infatti a lungo si era parlato di far ritornare sulla scena le famose streghe.  Streghe reboot 2018

Nel 2017 era stato già avviato il progetto per una serie che sarebbe però stato un prequel di Streghe. Questa serie era stata affidata ai due creatori e produttori di Jane the Virgin, Jennie Snyder Urman e Brad Silverman.

La serie vedeva un gruppo di streghe del New England combattere il male durante gli anni ’70 e ’80. Le protagoniste sarebbero state  le antenate delle sorelle Halliwell, legate anch’esse alla discendenza di Melinda Warren, come le protagoniste della serie originale.

streghe serie originaleIl primo reboot ambientato nel 1970, tuttavia non aveva soddisfatto le aspettative del network, a causa del suo essere un progetto troppo stand alone e poco legato alla mitologia soprannaturale della serie originale.

Inoltre non venne ben accolto dai fan, scatenando mille polemiche e petizioni affinché la serie non fosse messa in cantiere

Tutto questo fino a quando The Cw ha rotto il silenzio annuncindo un drastico cambio di rotta del progetto. La serie non sarà più un prequel ambientato negli anni ’70, bensì un reboot ambientato nei giorni d’oggi con protagoniste tre giovani ragazze universitarie che si troveranno, analogamente a quanto successo nella serie originale alle sorelle Halliwell, a scoprire di avere poteri magici e combattere il male.

Sorelle HalliwellII fatto che la serie si svolgerà nei giorni presenti può far sperare ai fan della serie originale di rivedere Alyssa Milano, Holly Mary Combs, Rose McGowan e Shannen Doherty in dei cameo.

The CW e il pilot

The CW ha richiesto un pilot per questa nuova serie tv che sarà scritto da Jessica O’Toole e Amy Rardin. .JennieUrman, il regista Brad Silberling e Ben Silverman saranno produttori esecutivi.

Il rilancio dello show del 1998 preferito dai fan sul trio di sorelle nonché potenti streghe, avrà un approccio piuttosto progressista e attuale. Ecco la descrizione ufficiale della rete per la nuova incarnazione di Streghe:

“Questo feroce, divertente, femminista reboot della serie originale è incentrato su tre sorelle di una città universitaria che scoprono di essere streghe. Tra sconfiggere demoni soprannaturali, abbattere il patriarcato e mantenere legami familiari, il lavoro di una strega non finisce mai”.

Il pilot sarà intitolato Dead Inside e racconterà le vicende di un agente di polizia che inizierà a vedere il fantasma di suo fratello. Il fratello cercherà quindi di riallacciare il rapporto con sua sorella, e insieme uniranno le forze per risolvere i crimini e aiutare sia i vivi che i morti.

Cosa ne pensa Holly Marie Combs

holly marie combsLa notizia relativa al reboot della storica serie tv Streghe non poteva non scatenare la reazione del vecchio cast, il quale di certo non sembra poi così contento.  Streghe reboot 2018

Holly Marie Combs, che ha recitato nei panni di Piper in tutti i 180 episodi di Streghe, ha sbottato chiamando in causa la The CW riguardo il reboot.  Streghe reboot 2018

La Combs ha deciso di scegliere l’immediatezza dei social e di Twitter per rispondere indirettamente all’annuncio della rete che finanzierà il pilot.

Con parole aspre e molto risolute ha bocciato categoricamente l’idea dello Streghe reboot, sostenendo che la serie per come il pubblico l’ha conosciuta non possa aspirare ad avere eguali.

“La questione è questa. Finché ci chiederete di riscriverlo (lo show, ndr) come Brad Kern ha fatto di settimana in settimana, non pensate nemmeno di sfruttare il nostro duro lavoro”.

“Charmed appartiene a noi quattro, alla nostra grande quantità di autori, alla troupe e prevalentemente ai fan. Per vostra informazione, non li prenderete in giro comprando un titolo/marchio. Quindi ciao”.

Streghe HalliwellHolly Marie Combs si è sentita di proteggere per così dire la memoria del proprio lavoro, quello delle colleghe e anche di tutti coloro che, dalla troupe agli autori storici, vi contribuirono.

E’ chiaro che la Combs abbia fatto questa sfuriata perché appassionata del progetto a cui ha lavorato così tanti anni.

Tuttavia, nel panorama televisivo odierno, devi essere a conoscenza dell’idea che il tuo programma verrà probabilmente rilanciato e cambiato prima o poi.

Per una serie come Streghe, era solo una questione di tempo, e le parole di una sola attrice non bastano a cambiare le cose.

Cosa ne pensa Shannen Doherty

shannen dohertyShannen Doherty, il cui ruolo era quello della sorella maggiore Prue, si è dimostrata più comprensiva della sua ex collega.

L’attrice ha avuto una serie di riflessioni sull’argomento, mentre interagiva con i fan su Twitter. L’opinione della Doherty è sfumata e complessa; non è semplicemente pro o anti-reboot.

“Mi intriga l’idea che una nuova generazione possa trarre conforto e venga ispirata come è accaduto con tutti voi. Streghe, in un certo senso, ha aiutato tutti noi”.

“AmoStreghe e voglio che sia rispettata. Sto semplicemente scegliendo di avere un approccio costruttivo perché la negatività non ha posto nella mia vita”.  Streghe reboot 2018

La nota dolente che sembra invece aver colpito Shannen Doherty nel profondo, è l’affermazione della The CW, la quale ha descritto lo show in progettazione come un “feroce, divertente, femminista reboot della serie originale”.

Sorelle HalliwellSenza peli sulla lingua, l’attrice spiega che questo:

“Streghe è stato uno show importante per le donne” e in risposta ad alcuni fan ha aggiunto: “Quella parola usata così è terribile e anche offensiva”.

“Un commento stupido e ignorante. Sembra fatto da un millennial che non ha mai guardato la serie, ma ha solo letto la trama”.

L’attrice ha inoltre ammesso che le darebbe un po’ fastidio se i nomi delle protagoniste rimanessero come quelli utilizzati da loro, ma è contenta che in tv ci sia nuovamente uno show con un cast di protagoniste femminili.

La  Doherty sempre su Twitter ha espresso tutta la felicità per essere tornata finalmente sul set dopo aver lottato per due anni con un cancro al seno:

“Non molto tempo fa mi chiedevo se sarei mai tornata a fare ciò che amo. Calarmi in un personaggio. Creare. Torno al lavoro con un ottimo spirito. Uno spirito di gratitudine, amore e profonda riconoscenza”.

A chi, quindi, nella conversazione sul reboot di Streghe, le chiede di una sua eventuale partecipazione, Doherty risponde:

“Vivo la mia vita aperta a ogni possibilità. Il cancro ti insegna a essere così: a dare una nuova possibilità alle persone e alle cose”.

La serie tv degli anni ‘90

La serie originale è durata otto stagioni ed è andata in onda dal 1998 al 2006.  Streghe reboot 2018

Distribuita da WB, è andata in onda dal 1998 al 2006 e in Italia era  trasmessa su Rai 2. Narrava le vicende di tre sorelle che vivevano insieme a San Francisco e che scoprivano di essere streghe.

Sorelle HalliwellTra demoni, angeli, telepatia, capacità di manipolare il tempo, la sorelle Halliwell hanno continuato ad intrattenerci e stupirci per 8 stagioni, resistendo anche all’addio di una delle attrici principali, Shannen Doherty, rimpiazzata brillantemente da Rose McGowan, quarta sorella di cui nessuno sapeva l’esistenza.

Creata da Constance M. Burge, vedeva nel cast Shannen Doherty, Holly Marie Combs, Alyssa Milano, Rose McGowan e Kaley Cuoco.

Considerata una delle serie fantasy più popolari di sempre, è stata trasmessa in ben 55 paesi. Nel 2006, al termine delle otto stagioni complessive, le è stato conferito il premio Academy of Motion Picture Arts and Sciences come serie più longeva della storia con tutte protagoniste femminili.

Tra gli altri numerosi riconoscimenti ottenuti vi è anche un BAFTA Awards per l’eccellenza televisiva al noto produttore esecutivo Aaron Spelling.

Nel 2010 il quotidiano online The Huffington Post ha inserito Streghe nella top ten delle più grandi serie televisive fantasy di tutti i tempi. È inoltre il quinto telefilm statunitense più visto nel ventennio 1991-2011 in Italia.

Al momento non ci resta che attendere la stesura del pilot e vedere se, effettivamente,  questo reboot riuscirà a essere prodotto. Intanto continuate a seguirci su Cinemondium.

[Voti: 6    Media Voto: 4.3/5]

LASCIA UN COMMENTO