Game of Thrones: il finale delude George R.R. Martin

224
0
CONDIVIDI
George Martin reazione finale

Game of Thrones con la sua ottava stagione è giunto al capolinea. Con il finale di stagione del 20 maggio, lo show HBO ha concluso un ciclo iniziato nel lontano 2011.George Martin reazione finale

Il finale era uno dei più attesi in assoluto, ma non è riuscito a soddisfare le aspettative dei fan che sono rimasti delusi del finale e non poco perplessi.

Il finale, però, non ha lasciato l’amaro in bocca solamente ai fan. Anche lo scrittore George R.R. Martin, dai cui libri è tratta la serie tv, non è rimasto contento del finale.

George R.R. Martin deluso

Lo scrittore nello scrivere i libri è stato lento più di una lumaca, a tal punto che lo show HBO è andato avanti anche senza la presenza dei libri.

Ecco perchè la settima stagione, ma soprattutto l’ottava risentono tantissimo dell’appoggio dei libri dello scrittore. Troppi buchi, troppi passaggi lasciati al caso.

Anche se non ha ancora finito di scrivere gli ultimi libri, Martin aveva dato delle indicazioni approssimative sulla direzione che avrebbe preso il suo libro, ma a quanto pare gli sceneggiatori non hanno seguito le sue indicazioni.

”Ovviamente ho una reazione emotiva. Voglio dire, avrei preferito che seguissero esattamente ciò che ho fatto io? Certo. Ma sono stato anche dall’altra parte; ho adattato le opere di altri e non ho fatto esattamente come loro, quindi…”

George Martin reazione finaleDisappunto certamente, ma c’è anche comprensione per le scelte fatte da David Benioff e D.B. Weiss, in fondo lo show non poteva durare in eterno. Quella dello scrittore è più malinconia che rabbia:

“Vorrei avere qualche altra stagione. Ma capisco, Dave e Dan continueranno a fare altre cose, e alcuni degli attori sono stati sotto contratto per circa otto anni, sono sicuro che vorrebbero andare avanti e interpretare altri ruoli. È giusto. Non sono arrabbiato o niente del genere, solo un po’ malinconico”.

Un finale diversoGeorge Martin reazione finale

George R.R. Martin sta continuando a scrivere il suo libro e vista la delusione dei fan per il finale della serie tv, li rassicura sostenendo che il suo finale prenderà una piaga del tutto diversa.

“L’inverno sta arrivando. Ve l’ho detto, tanto tempo fa… e così sarà. Winds of Winter sta tardando, lo so, lo so, ma lo concluderò. Non dico quando, c’ho già provato, per evitare di portarmi sfortuna… ma lo concluderò, e poi arriverà A Dream of Spring. Come finirà? Ho sentito chiedermi. Come lo show? Differente? Beh, si. E no”.

Il libro dovrà per forza di cose essere differente dalla serie tv, anche perchè nel libro ci sono personaggi mai apparsi nello show e personaggi che nello show sono morti e nei libri no:

“Sto lavorando su un medium differente da quello di David e Dan, non dimenticatelo. Loro avevano sei ore per concludere, io due libri e 3000 pagine… e se ne avrò bisogno, ne aggiungerò altre. Ci sono personaggi che non sono mai arrivati sullo schermo, e altri che sono morti nello show ma vivi nei libri… quindi i lettori potranno scoprire cosa succede a Jeyne Poole, Lady Stoneheart, Penny e il suo maiale, Skahaz Shavepate, Arianne Martell, Darkstar, Victarion Greyjoy, Ser Garlan the Gallant, Aegon VI e una moltitudine di altri personaggi grandi e piccoli che gli spettatori non hanno conosciuto. E ci saranno anche unicorni… in un certo senso…”.

Quando i libri saranno compiuti ci ritroveremo ad avere inevitabilmente due finali per la saga di Game of Thrones. Quale sarà il vero finale?

George Martin reazione finale“Libro e serie, quale dei due sarà il finale “vero”? Domanda stupida. Facciamo così. Io lo scriverò, voi lo leggerete. Poi ognuno di voi potrà fare la propria scelta e discuterne su internet”, questa la risposta di Martin alla domanda.George Martin reazione finale

Per poter rispondere alla domanda non resta che aspettare i libri. Continuate a seguirci su Cinemondium.

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

LASCIA UN COMMENTO