Aaron Paul, la crisi dopo Breaking Bad

81
0
CONDIVIDI
Aaron Paul carriera

L’attore Aaron Paul ha raggiunto il successo grazie alla serie tv Breaking Bad, interpretando Jesse Pinkman allievo di Walter White.Aaron Paul carriera

La nota serie tv, trasmessa da AMC e ideata da Vince Gilligan, è andata in onda dal 2008 al 2013 per ben 5 stagioni.

Visto l’enorme successo dello show, Gilligan ha ben pensato di tirarci fuori un film per Netflix: El Camino, in cui Aaron Paul tornerà come protagonista.Aaron Paul carriera

Il film riprenderà le fila del discorso da dove ci eravamo lasciati con la quinta stagione, incentrandosi principalmente su cosa è accaduto a Jesse Pinkman.

La crisi di Aaron Paul

Il successo di Breaking Bad ha lanciato la carriera del giovane attore Aaron Paul, che da allora ha iniziato a ricevere innumerevoli proposte per svariati progetti.

Peccato che i progetti ai quali l’attore ha deciso di prendere parte non si sono rivelati la scelta migliore per portare la sua strada da attore ulteriormente in salita.

Aaron Paul ha avuto un ruolo da protagonista in Need for Speed di Scott Waugh e un altro ruolo in Exodus – Dei e Re di Ridley Scott: entrambi flop di critica e pubblico.

Per l’attore, reduce da un enorme successo, è stato un duro colpo non essere riuscito nella tanto sperata ascesa nel mondo del grande schermo. Una delusione che lo ha portato ad attraversare un periodo di crisi:Aaron Paul carriera

Aaron Paul carriera“Dopo Breaking Bad ero sulla bocca di tutti, ricevevo offerte di ogni tipo. Fai un film che non raggiunge il successo commerciale che tutti prevedono e sei perso per sempre”.

Nuovo riscattoAaron Paul carriera

Diciamo quindi che il film El Camino arriva decisamente al momento giusto nella vita dell’attore che sembrava aver perso le speranze.

Aaron Paul adesso potrà rimettersi in gioco con il personaggio di Jesse Pinkman che lo ha reso famoso ed è tutto merito di Gilligan che non smetterà mai di ringraziare:Aaron Paul carriera

“Avevo tante spine nel fianco di cui mi dovevo liberare. Mia moglie sapeva cosa stessi passando, così quando le ho detto dei piani di Vince, mi ha abbracciato forte. Sapeva che si trattava dell’occasione, per me, di ricominciare a volare”.

L’attore ha anche affermato di non aver riscontrato problemi nello rientrare nei panni del personaggio, perchè quando un personaggio ti entra dentro lo senti per sempre tuo:

Aaron Paul carriera“È facile rievocare quelle emozioni. Era ancora tutto dentro di me, ed è stato bello sentire ancora queste sensazioni. Da quando ho avuto una figlia guardo il mondo in maniera diversa. Adesso riesco a capire ancora più chiaramente che Jesse è un’anima tormentata, una persona che soffre”.

El Camino è atteso su Netflix l’11 ottobre. Sarà la volta buona per Aaron Paul di dare una svolta definitiva alla sua carriera? Continuate a seguirci su Cinemondium.

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO