Glass: lineare ma dall’amaro finale sorprendente

208
0
CONDIVIDI
Glass recensione amaro

Glass è un film del 2019 scritto e diretto da M. Night Shyamalan. La pellicola, sequel e crossover dei film Unbreakable – Il predestinato (2000) e Split (2016), vede nel cast il ritorno dei protagonisti delle due pellicole, James McAvoyAnya Taylor-JoyBruce WillisSamuel L. JacksonSpencer Treat Clark e Charlayne Woodard, ai quali si unisce la nuova entrata Sarah PaulsonGlass recensione amaro

Non esattamente acclamato dalla critica, sull’aggregatore Rotten Tomatoes la pellicola riceve il 37% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 5 su 10. Mentre invece riceve dal pubblico un indice di gradimento abbastanza elevato, pari al 75%, così come su IMDb, con un voto medio di 7 su 10.

Trama Glass recensione amaro

L’orda, ossia Kevin Wendell Crumb e le sue altre numerose personalità, ha catturato un nuovo gruppo di ragazze e si prepara a “sacrificarle” alla Bestia. È però sulle sue tracce il vigilante David Dunn, che grazie all’aiuto del figlio e alle sue visioni psichiche arriva presto a un confronto con il feroce avversario. Entrambi però finiscono catturati dalla polizia e dalla psichiatra Ellie Staple e rinchiusi in un istituto psichiatrico, lo stesso dove da 19 anni è prigioniero “l’uomo di vetro”, il geniale Elijah Price.

pic

Egli custodisce segreti su Dunn e Wendell e li manipolerà per i suoi fini. Per Mr. Glass sarà finalmente l’occasione di dimostrare al mondo che le sue teorie sugli esseri dotati di superpoteri sono reali. Nel mentre il figlio di David, la ragazza sopravvissuta all’Orda e la madre di Elijah cercano di salvare i propri cari dalle cure di Ellie Staple. Glass recensione amaro

Impressioni sul film

Glass, non è il classico film di supereroi. Il regista aveva già anticipato che sarebbe stato qualcosa di profondamente diverso. Sicuramente è riuscito in questo. Persone normali che credono di essere speciali e ne sono patologicamente convinte? Oppure si tratta davvero di esseri umani dotati di abilità speciali come gli eroi dei fumetti? L’intero primo tempo, che forse può risultare un po’ lento, ruota attorno a questo dubbio, rendendolo quasi un thriller psicologico.

L’azione si svolgerà per lo più nel secondo tempo, in cui finalmente il personaggio che dà nome alla pellicola, Mr. Glass, si rende protagonista delle vicende. Il film tuttavia continua a seguire una certa linearità. Lo spettatore si aspetta quindi un bel finale, un colpo di scena, qualcosa che cambi radicalmente lo svolgimento degli eventi. Effettivamente il regista riesce davvero a sorprendere, con un finale assolutamente inaspettato, che si mostra nudo e crudo. Glass recensione amaro

Finale sconvolgente

Un epilogo che lascia decisamente l’amaro in bocca, con i 3 protagonisti che lasciano la scena proprio a causa dei loro punti deboli. Finale che però rivela poi la natura del vero villain del film. Un’organizzazione da tempo a caccia di persone sovrumane, che “protegge” il resto del mondo dalla scoperta della loro esistenza. Ma si rivela infine la vera genialità di Mr. Glass, che nonostante sembrava aver fallito, è riuscito a fregare tutti ed a compiere quello che era davvero il suo obiettivo.

Il mondo è adesso consapevole che possono esistere davvero persone con abilità speciali e molti scopriranno di averne. Questa è quindi una porta aperta per l’avvio di una sorta di nuovo universo supereroistico di genere thriller o magari per una nuova trilogia connessa? Sappiamo solo che la trilogia è finita e difficilmente il regista vorrà continuare a produrre film solo sullo stesso universo condiviso.

Una curiosità: il regista, Shyamalan, si è reso protagonista di un cameo (breve apparizione) all’interno del suo film! Lo si può notare nella scena iniziale in cui è un cliente del negozio del figlio di David Dunn: egli interpreta lo stesso ruolo del cameo in Unbreakable – Il predestinato, il presunto spacciatore di droga all’ingresso dello stadio, poi allontanato da David.

Continuate a seguirci su CinemondiumGlass recensione amaro

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO