Resident Evil: Netflix acquista i diritti per una serie tv!

272
0
CONDIVIDI
Netflix acquista diritti

Le novità su Netflix non finiscono mai! La notizia è ormai ufficiale: sono stati acquisiti i diritti per la creazione di una nuova serie tv tratta dalla famosa saga cinematografica Resident Evil. Questa è ispirata a sua volta dalla serie omonima di videogiochi survival horror, nata nel 1996 e prodotta da Capcom. Sembra che a scrivere e occuparsi della direzione del lavoro sarà Johannes Roberts.

Pare che sarà prodotta in collaborazione con Constantin Films, la casa di produzione già responsabile della serie cinematografica. La serie tv espanderà l’universo di Resident Evil addentrandosi nel profondo della sua mitologia, nel lavoro della Umbrella Corporation e dell’impatto del T-virus sul mondo. Non è certo se personaggi storici del franchise come Leon Scott Kennedy o Claire Redfield saranno parte integrante della serie o se ne verranno introdotti di nuovi. Attendiamo perciò una conferma da parte di NetflixNetflix acquista diritti

La saga cinematografica

Gli adattamenti cinematografici comprendono 6 film, scritti e diretti da Paul W. S. Anderson. I film sono, in ordine di uscita: Resident Evil (2002), Resident Evil: Apocalypse (2004), Resident Evil: Extinction (2007), Resident Evil: Afterlife (2010), Resident Evil: Retribution (2012) e Resident Evil: The Final Chapter (2016). Netflix acquista diritti
I film seguono le vicende di Alice (Milla Jovovich), che combatte con la Umbrella Corporation, le cui armi biologiche hanno scatenato un’apocalisse di zombie. Appaiono anche personaggi originali del videogame, tra cui Jill ValentineCarlos OliveraClaire RedfieldAlbert WeskerChris RedfieldBarry BurtonLeon S. KennedyAda Wong and James Marcus. È la serie di film basata su un videogioco con maggior incasso, avendo oltrepassato la vetta di $ 1,2 miliardi in tutto il mondo!

Il videogioco: trama Netflix acquista diritti

Lo stesso videogioco, distribuito in Giappone come Bio Hazard (バイオハザード Baio Hazādo), è nato originariamente nel 1996 su PlayStation per poi essere convertito su Sega Saturn e PC. Nel 2002 è uscito un remake del gioco inizialmente come esclusiva GameCube, con una nuova grafica, un nuovo doppiaggio ed altri cambiamenti significativi. Una conversione per il Nintendo DS, Deadly Silence, è stata pubblicata nel 2006 e nel giugno del 2009 la collaborazione tra Capcom e Nintendo ha portato all’uscita del remake di Resident Evil per Wii. Nel 2018 Capcom ha pubblicato il primo trailer di Resident Evil 2 Remake durante la conferenza stampa E3 di Sony.

Ambientato nel 1998, quindi due anni nel futuro dalla produzione del videogame. I membri della polizia locale S.T.A.R.S. della squadra Alpha (composta da Chris RedfieldJill ValentineBarry Burton e Albert Wesker) atterra col proprio elicottero nei pressi di Raccoon City. Hanno il compito di investigare su strani omicidi e recuperare la squadra Bravo, inviata per prima ad indagare sul caso ma misteriosamente scomparsa.

Quella che sembrava una semplice abitazione si scopre essere l’accesso alla Umbrella Corporation, centro di ricerca dove vengono svolti esperimenti illegali su armi biologiche. Questi test sugli animali hanno portato alla creazione di nuove specie mutanti assetate di sangue e del T-virus, che trasforma gli umani in “non morti” affamati di carne umana. I protagonisti dovranno vedersela anche con una fitta rete di intrighi, tradimenti e orrori che li accompagneranno con un crescendo sempre maggiore per tutto il corso dell’avventura. Netflix acquista diritti

Curiosità

Il gioco fu censurato nella versione per il mercato occidentale. L’avventura, avendo il suo aspetto più evidente nello spargimento di sangue che il giocatore è invitato a compiere, allarmò l’opinione pubblica così che diversi filmati vennero rimossi. La censura americana si occupò di modificare la sequenza introduttiva, in cui nella versione originale si mostravano cadaveri. Inoltre di tagliare situazioni rappresentanti la morte del proprio personaggio in occasione di un game over o il suo sanguinamento in caso di ferite.
Sangue
In tutto, tre FMV del gioco sono stati cambiati. Le censure non si estesero ai seguenti remake, ed è possibile trovare la versione delle scene originale del primo gioco su YouTube. Il 30 settembre 2018 la serie ha raggiunto il traguardo di 85 milioni di copie vendute rendendola la serie più venduta di Capcom in termini di vendite di software. Netflix acquista diritti
Continuate a seguirci su Cinemondium.
[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO