Si spegne a soli 26 anni il giovane attore campano che, nel corso della sua carriera, ha recitato non solo per “Un posto al sole”, ma anche per altri progetti elencati qui sotto. Vito Molaro morto

Non ce l’ha fatta Vito Molaro morto

Ha lottato come più ha potuto. Era un ragazzo di soli 26 anni, era di Tufino, un piccolo paese vicino Napoli, e si è spento dopo aver convissuto per tanto tempo con una fibrosi cistica.

Era stato ricoverato in terapia intensiva a Roma per un aggravamento respiratorie e si è spento poi nella notte del primo dell’anno.

Comprendere la fibrosi cistica Vito Molaro morto

La Fibrosi Cistica (FC) è una malattia genetica che si verifica quando un bambino eredita due geni difettosi, uno da ciascun genitore, di una proteina chiamata CFTR.

La conseguenza di questa mutazione è la produzione di un muco molto denso che causa infezioni respiratorie anche molto gravi e che impedisce agli enzimi prodotti dal pancreas di raggiungere l’intestino impedendo la corretta digestione ed assimilazione dei cibi.

La sua breve ma intensa carriera

Vito ha studiato recitazione presso l’accademia Ribalta Officine di Castellammare di Stabia. Ha avuto molti ruoli in diversi film: Troppo Napoletano con Serena Rossi; Il mio uomo perfetto con Eva Grimaldi; Reciprocitas (un cortometraggio, molto formativo, contro il il tema del bullismo). Vito Molaro morto

Le condoglianze sui social

Dopo la scomparsa moltissimi sono stati i messaggi di cordoglio sui social, vicini alla famiglia di un giovane la cui vita è stata purtroppo spezzata troppo presto. Vito Molaro morto

Nelle ultime settimane, quando le sue condizioni erano ormai peggiorate, l’attore aveva pubblicato sui suoi sociali diverse foto accompagnate da tale scritta: «Il leone è ferito, ma non è morto. Si ha sempre una ragione per rialzarsi, sempre».

R.I.P.

Continuate a seguirci sempre qui, su: Cinemondium

[Voti: 0   Media: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui