Mia e il Leone Bianco (2019)

271
0
CONDIVIDI
Mia leone ambientazione

Mia e il Leone Bianco è un film drammatico, documentario adatto a tutta la famiglia. Diretto da Gilles de Maistre e distribuito da Eagle Pictures. Arriverà nelle sale cinematografiche italiane il 17 gennaio 2019. Mia leone ambientazione

Trama Mia leone ambientazione

Il film narra una splendida storia di amicizia tra una bambina Mia e un leone bianco Charlie. I due sono da sempre cresciuti assieme, essendo che il padre di Mia ha un allevamento di felini.

Però, quando Mia è ormai quattordicenne e il leone un esemplare adulto, accade qualcosa che Mia non si sarebbe mai aspettata: il padre vuole vendere Charlie a dei cacciatori di trofei.

mia charlieUna sola è dunque l’opzione  che rimane a Mia per non separarsi da Charlie: fuggire con l’amico bianco e attraversare l’Africa del Sud, superando diversi pericoli. Mia leone ambientazione

L’obiettivo di Mia è di salvare la vita a Charlie, portandolo nella riserva naturale di Timbavati, dove il leone potrà vivere una nuova vita, protetto da chi vuole fargli del male.

Un progetto lungo tre anni

Quello di Mia e il Leone Bianco è un progetto che Gilles porta avanti da diversi anni. Infatti, una volta venutogli in mente di girare un film basato tra l’amicizia di una ragazzina e un felino bianco, ha voluto realizzare qualcosa di inaspettato.

Un film le cui riprese sono durate tre anni, non tanto per la complessità delle scene, quanto per far nascere il legame tra la protagonista e un leone vero.

I due hanno vissuto per tre anni a stretto contatto tra loro, crescendo insieme: il leone doveva passare da piccolo ad adulto. In questo modo il leone si sarebbe abituato alla bambina e sarebbe stato più semplice più semplice e verosimile la trama del film.

leone biancoNiente controfigure, niente fotomontaggi o animazioni digitali: tutto è reale. Per fare questo Gilles si è servito dell’aiuto di Kevin Richardson, “l’uomo che sussurrava ai leoni”, specialista di leoni e documentarista.

Richardson, per due-tre ore a settimana, seguiva la bambina per farla approcciare al leone. la prima fase, quella del leone piccolo è stata più semplice. Mia leone ambientazione

Più complicata la seconda fase, quando il leone ha compiuto un anno e mezzo: l’età in cui il leone diventa più irrequieto. Ma fortunatamente tutto è andato per il meglio.

Gilles ha dunque diretto il film dal 2015 al 2017, riprendendo passo dopo passo le varie tappe della crescita assieme dei due amici come un vero e proprio documentario.

Produzione

Alla regia del film troviamo dunque Gilles de Maistre (Fèroce e Il primo respiro), alla produzione invece William Davies. Le fotografie sono di Ruth Greaves, i costumi di  Fianca Barnard e le musiche originali di Armand AmarMia leone ambientazione

La protagonista della pellicola, Mia, è interpretata da Daniah De Villeris, per lei la prima esperienza cinematografica. La scelta è ricaduta su di lei, dopo aver visto 300 bambine, perchè ha avuto un modo più vero di relazionarsi con il leone.

Completano il cast Mèlanie Laurent, che interpreta Alice la madre di Mia e Langley Kirkwood che interpreta Owen, padre di Mia. Infine Ryan Mac presta il volto per l fratello di Mia, Mick.

mia leone biancoUn film adattato a tutti sia per gli amanti degli animali sia per chi vuole portare i propri figli a vedere un fil su una particolare storia di amicizia. Continuate a seguirci su Cinemondium.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

LASCIA UN COMMENTO