Bob e Marys – Criminali a domicilio (2018)

390
0
CONDIVIDI
film malavita napoletana

A leggere il titolo sembrerebbe una variante di Bonnie & Clyde. In sala dal 5 aprile 2018, Bob e Marys – Criminali a domicilio fa luce sulla criminalità napoletana in una chiave tutta comica.

bob marys locandinaTrama

Il film di Francesco Prisco racconta le vicende quotidiane dei coniugi Roberto (Rocco Papaleo) e Marisa (Laura Morante).

Le loro vite trascorrono all’insegna della routine. Una figlia che sta per sposarsi e il lavoro nell’autoscuola di Roberto, mentre Marisa fa volontariato in una parrocchia occupandosi della rieducazione dei detenuti.

Le uniche trasgressioni che Roberto si concede sono le conversazioni via baracchino CB, in cui racconta di trovarsi con il suo camper in varie parti d’Italia, rimanendo in realtà parcheggiato nel giardino di casa.

bob marys tramaMa Marisa vuole dare una svolta alla sua esistenza. Per questo decide di trasferirsi nella casa in cui Roberto è nato e cresciuto, un “mausoleo” nella periferia di Napoli.

La villetta in questione, però, affaccia sul quartier generale della malavita locale. Per la coppia, a questo punto, cominciano i guai: la loro dimora è il nascondiglio ideale per la merce illegale.

Bob e Marys – Criminali a domicilio è una dark comedy intelligente con una sceneggiatura originale. Francesco Prisco illustra senza troppi filtri una pratica criminale semisconosciuta.

Si tratta di un’operazione che in gergo viene chiamata Accùppatura. Si prende cioè di mira un appartamento insospettabile e lo si elegge a deposito per roba scomoda. Gli inquilini diventano così ostaggi e complici al tempo stesso.

La tensione è alta man mano che si susseguono i fotogrammi, il pericolo sempre imminente.

A questo si aggiunge un tocco di comicità, data dall’eccellente interpretazione dei due protagonisti. È presente inoltre un livello di lettura metaforico, relativo alle necessità di questa coppia che ritrova lo spirito ribelle della giovinezza.

Tra “cartoni scomodi”

Roberto e Marisa devono mantenere il silenzio senza ficcare il naso tra gli scatoloni. Ma come si fa a reggere il ritmo di una vita normale e a nascondere la merce quando si sta organizzando il matrimonio della propria figlia?

criminali a domicilioFatto sta che, una volta nella trappola, Roberto e Marisa cercheranno di uscirne. Certo non è facile raggirare degli aguzzini malavitosi, e sopratutto non è possibile farlo senza diventare – almeno per un po’ – banditi.

Il risultato è una commedia definita “nera”, con un gioco di posizioni e prestazioni che spesso rende il fluire della storia lento e distratto.

Rocco Papaleo e Laura Morante, dal canto loro, indossano bene i panni di un uomo e una donna fra tanti che, dalla noia della routine, si ritrovano dispersi  tra i meandri della vita malavitosa.

Continuate a seguirci su Cinemondium.

film malavita napoletana film malavita napoletana film malavita napoletana

film malavita napoletana

 

 

 

 

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

LASCIA UN COMMENTO