Capri-Revolution (2018)

240
0
CONDIVIDI
Capri Revolution analisi
Capri-Revolution è un film di genere drammatico. L’uscita nelle sale cinematografiche italiane è prevista per il 20 dicembre 2018 e sarà distribuito da 01 Distribution. È stato presentato in concorso alla 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Capri Revolution analisi

Trama Capri Revolution analisi

locandina Capri RevolutionÈ il 1914, all’alba della prima guerra mondiale. Un gruppo di giovani nordeuropei si stabilisce sull’isola di Capri fondandovi una comune. In tale luogo il gruppo trova tutti quegli ideali necessari per la loro vita da artisti. Un luogo dove poter vivere a contatto con la natura, cercare sé stessi e la propria espressione artistica. Sull’isola abita con la sua famiglia Lucia, una capraia analfabeta e vittima di un forte maschilismo familiare, la quale entrerà in contatto con i giovani. La strada del gruppo di giovani artisti si incrocerà anche con quella di un giovane medico, il socialista Carlo, un uomo di scienza favorevole all’interventismo. Capri Revolution analisi

Produzione

Originariamente il titolo del film sarebbe dovuto essere Capri-Batterie, ispirato all’omonima opera d’arte del pittore tedesco Joseph Beuys. Capri Revolution analisi

Dopo il grande successo del film Il giovane favoloso, Mario Martone torna alla regia. Oltre a ciò, come per il film dedicato alla vita di Leopardi, Martone si è occupato anche della sceneggiatura assieme alla moglie Ippolita Di Majo.

Martone per la creazione del film si è fortemente ispirato alla vicenda storica della comune realizzata a Capri da Karl Wilhelm Diefenbach, un famoso pittore tedesco. Inoltre questo film chiude un’ideale trilogia formata dal già citato Il giovane favoloso e da Noi credevamo. Capri Revolution analisi

Capri RevolutionLa fotografia è a opera di Michele D’Attanasio, a occuparsi del montaggio invece sono Jacopo Quadri e Natalie Cristiani. Alla scenografia e ai costumi troviamo rispettivamente Giancarlo Muselli e Ursula Patzak. La colonna sonora è a cura di Sascha Ring e Philipp Thimm.

Le riprese si sono svolte a San Mauro Cilento, all’isola di Capri, a Camerota e a Gaeta a partire dal 24 agosto 2017.

Cast

Nel ruolo della protagonista Lucia troviamo Marianna Fontana, classe 97 al suo secondo lavoro cinematografico (dopo il film Indivisibili di Edoardo De Angelis).

Capri RevolutionNei panni di Seybu, il leader della comune, l’attore Reinout Scholten van Aschat, nederlandese al suo debutto nel cinema italiano. Il medico Carlo è invece interpretato da Antonio Folletto, attore di 30 anni famoso principalmente per i suoi lavori teatrali, oltre a qualche sporadica apparizione al cinema.

Oltre a loro troviamo Gianluca Di Gennaro, Eduardo Scarpetta, Ludovico Girardello, Maximilian Dirr, Lola Klamroth, Donatella Finocchiaro e Jenna Thiam. Capri Revolution analisi

E voi, cosa ne pensate? Andrete a vedere il film? Fateci sapere la vostra con un commento qua sotto e continuate a seguirci su Cinemondium!

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

LASCIA UN COMMENTO