Una delle scene più belle e commoventi di Avengers: Endgame è sicuramente quella in cui Tony Stark sacrifica la propria vita per la salvezza dell’umanità usando le Gemme dell’InfinitoTony Stark morti alternative

Jeffrey Ford, il montatore di Avengers: Endgame, in una recente intervista ha raccontato che esistono diverse versioni alternative della morte di Tony Stark, alcune delle quali decisamente folli.

L’intervista Tony Stark morti alternative

Ecco le parole di Ford:

“Il modo in cui Robert Downey Jr. lavora lo spinge a esplorare, ama provare cose sempre nuove. È un attore molto istintivo, gli piace provare davanti la macchina da presa nel caso esca fuori qualcosa di unico. lo fa di frequente. Mentre stavamo cominciando a montare le scene finali del film, e stavamo girando la scena degli ultimi istanti Tony Stark, abbiamo provato diverse opzioni. Abbiamo dato spazio ad alcune idee proposte da Robert. Joe e Anthony sono fantastici quando si parla di improvvisazione. Abbiamo girato tante soluzioni diverse, alcune di esse erano davvero folli. Ma sapevamo che non le avremmo mai usate.”

Tony Stark morti alternativeJeffrey Ford, durante l’intervista, ha ammesso di non poter entrare troppo nel dettaglio, ma ha aggiunto che le varie prove e idee hanno portato ad un processo creativo utile per scavare nella psiche di Tony Stark, così da rendere la contrapposizione con il Titano Pazzo Thanos ancor più marcata e ricca di phatos.

“Alcune idee erano giusto delle prove. Altre erano davvero terribili. Alcune prove erano molto emotive, ma troppo forti. Alcune erano combinazioni di questi tre aspetti. Mentre montavamo il film, abbiamo cominciato ad avvertire la necessità di un momento finale tra Tony e Thanos, qualcosa che colpisse il pubblico. Lo scambio tra ‘Io sono ineluttabile’ di Thanos e ‘Io sono Iron Man’ di Tony Stark funziona. Quando abbiamo trovato la battuta finale per Thanos, l’idea della risposta di Tony è stata automatica. Thanos ripete quella battuta tre volte nel film. Alla fine, prima che la sua testa venga mozzata, nella parte centrale e prima di schioccare le dita nel finale. Questa simmetria non era voluta ma è stata una scoperta mentre montavamo il film, ed è questo a renderla davvero interessante!”

E voi cosa ne pensate? Fateci sapere la vostra con un commento qua sotto e continuate a seguirci su Cinemondium!

[Voti: 3   Media: 4.3/5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui