The OC: Mischa Barton parla della verità sulla morte del personaggio di Marissa Cooper

732
0
CONDIVIDI
Marissa Cooper morte

Era il 2003 quando per la prima volta andava in onda il teen drama The OC, con protagonisti Benjamin McKenzie, Adam Brody, Rachel Bilson e Mischa BartonMarissa Cooper morte

Proprio quest’ultima nel corso della serie tv ci ha fatto vivere uno dei momenti più strazianti di tutta la serie tv: la morte del suo personaggio, Marissa Cooper. Marissa Cooper morte

marissa cooperIl suo personaggio è stato uno dei più controversi della serie tv: lei la classica ragazza super ricca, ma con problemi in famiglia che la portano ad ubriacarsi, drogarsi, ad andare in overdose, ad avere una relazione omosessuale e ad assistere ad una sparatoria.

Tutto questo fino a quando nel 2005, alla fine della terza stagione, arriva il momento straziante: la morte di Marissa Cooper.

Morte voluta Marissa Cooper morte

Un incidente, lei in macchina con il suo primo amore, Ryan. Alla fine la scena più straziante di sempre: Ryan che tra le fiamme dell’auto porta in braccio il corpo di Marissa morta.

Marissa Cooper morteTutti noi abbiamo sempre creduto che a volere la morte del personaggio interpretato da Mischa Barton, fossero stati i produttori della serie tv. Marissa Cooper morte

Adesso, però, è stato rivelato che non è andata esattamente così. La rivelazione viene proprio dall’attrice Mischa, che ha detto di aver voluto lei stessa la morte del suo personaggio.

“Stavo vivendo uno stile di vita da jet set. C’erano un sacco di alligatori in giro, persone che ti facevano volare e rendere tutto possibile”. Marissa Cooper morte

“Era un treno da cui non potevo scendere. Quando sei giovane, puoi farlo, ma dopo un po’ arriverà a schiantarsi contro di te”.

Un personaggio, il suo, difficile da gestire, che ha bruciato troppo presto tutte le sue tappe e considerato un esempio immorale e malsano dalla gente.

Criticata troppo spesso non solo per il personaggio, ma anche per il suo aspetto fisico: Marissa Cooper morte

“Ero molto giovane. Non tutti rimangono uguali a come sono da ragazzi. Era sempre ‘è troppo magra, deve essere malata’. Non ha mai avuto il peso giusto”.

Così è arrivata la scelta ad opera dei registi di farla morire, in un modo abbastanza tragico e straziante per fare anche in modo di aumentare il numero di telespettatori, che aveva subito un drastico calo.

Ecco cosa aveva detto Mischa Barton quando all’epoca venne trasmesso il finale della terza stagione:

“Il mio personaggio ha attraversato così tanto, e non c’è davvero più nulla da fare per lei. Ero davvero entusiasta di poter morire, per essere onesti. Penso di essere arrivata al punto in cui ‘non sono sicura che mi stia divertendo ancora”.

Una scelta dunque della Barton, quella di porre fine al personaggio di Marissa Coper che a quanto pare le aveva creato diversi problemi nella vita reale.

Cosa ne pensate di questa rivelazione? Ha fatto la scelta giusta di voler sparire dalla serie tv? Continuate a seguirci su Cinemondium.

[Voti: 6    Media Voto: 3.2/5]

LASCIA UN COMMENTO