Harry Potter: Daniel Radcliffe e i suoi problemi con l’alcol

178
0
CONDIVIDI
Daniel Radcliffe ubriaco

Attore e successo, due parole che vanno di pari passo. Eppure non è sempre facile, come si possa credere, per un attore fare i conti con il successo. Daniel Radcliffe ubriaco

C’è chi lo accoglie a braccia aperte, come se fosse nato per il successo e c’è invece chi non riesce a rapportarsi facilmente con il successo. Daniel Radcliffe ubriaco

Questo spinge spesso gli attori ad attraversare dei periodi complicati e un po’ bui della loro vita, che li conducono verso fughe alternative tutt’altro che positive.

Radcliffe e il successo

Questo è un po’ quello che è capitato al giovane attore Daniel Radcliffe. Tutti lo conosciamo principalmente per aver rivestito il ruolo del maghetto Harry Potter per diversi anni.

Un successo esorbitante quello ottenuto da Radcliffe con la saga sul maghetto. Eppure a quei tempi Daniel non era altro che un ragazzino adolescente.

Fare i conti con il successo è dura per chi è già bello maturo, figuriamoci per un ragazzino adolescente di certo non avvezzo a fama e notorietà. Daniel Radcliffe ubriaco

Infatti l’attore, durante un’intervista a Off Camera con Sam Jones, ha raccontato di come a quei tempi decise di affrontare la notorietà cercando un rifugio nell’alcol.

“Il modo più rapido di dimenticare di essere costantemente osservato era ubriacarmi. Ma quando sei davvero molto ubriaco ti rendi conto che le persone ti osservano ancora più attentamente proprio perché hai bevuto, allora bevi ancora di più. Ha un grosso impatto sulla tua psiche”.

Daniel Radcliffe ubriaco“Hai un lavoro fantastico, sei in salute, non ha il diritto di non essere continuamente entusiasta. Penso che questa filosofia metta pressione. E tu inizi a pensare: ‘Cavolo! Sento solo l’umana emozione della tristezza, non va bene? Non sono bravo ad essere famoso?”.

Insomma, Daniel non riusciva per nulla a gestire la notorietà che stava trasformando la sua vita. La sua paura più grande era soprattutto mostrarsi contento per non deludere le aspettative di un piccolo e grande pubblico che lo ammirava e si immedesimava in lui.

La via d’uscita Daniel Radcliffe ubriaco

Fortunatamente Daniel è riuscito a gestire il successo e a dire addio una volta per tutte all’uso di alcol, anche perchè ancora era davvero giovane.

Fiero di sè, l’attore non beve più alcol dal 2012 e a dargli la forza di smettere soprattutto il confronto con altre giovani star come lui, come Justin Bieber.

“Mi sono alzato una mattina, dopo una nottataccia e mi sono detto: ‘Basta, così non va affatto bene'”.

“Quando qualcuno parla dei problemi di Justin Bieber o di qualunque altra cosa, dico sempre: ‘Non puoi sapere cosa gli sta succedendo. Le cose possono essere folli per lui al momento'”.

“Amo il mio lavoro, anche quando ho toccato il fondo lo amavo talmente tanto che continuavo a presentarmi sul set. Non c’è mai stato un momento in cui ho pensato: ‘Vorrei non fosse successo a me. Vorrei non essere Harry Potter'”.

Adesso tutta fila liscio per l’attore, ha imparato a convivere con successo e fama e per nulla al mondo rinuncerebbe al suo lavoro e men che meno tornerebbe indietro rifiutando la parte di Harry Poter che lo ha reso famoso in tutto il mondo.

Continuate a seguirci su Cinemondium.

[Voti: 2    Media Voto: 5/5]

LASCIA UN COMMENTO