Sesso e cinema: sul set arriva il consulente d’intimità

243
0
CONDIVIDI
Consulente intimità cinema

Negli ultimi anni, il mondo del cinema è stato più volte sconvolto dal susseguirsi di tutta una serie di avvenimenti legati alle molestie sessuali. Consulente intimità cinema

Da Weinstein a Woody Allen, fino a Spacey, numerosi gli attori e i registi accusati di aver approfittato delle donne fuori e sui set cinematografici. Consulente intimità cinema

A questo scopo la nascita del movimento #MeToo, per tutelare le donne vittime di abusi e violenze sessuali. Proprio per effetto del movimento, nasce adesso una nuova figura legata al mondo cinematografico: il consulente d’intimità

Consulente d’intimità Consulente intimità cinema

Questa del consulente d’intimità è l’ultima trovata del cinema americano per dire basta ai numerosi scandali legati ai set cinematografici.

Lo scopo di questa nuova figura è quella di insegnare il modo con cui gestire le scene di sesso all’interno di un film. Così da evitare nuove cause legali legate proprio alle molestie sessuali.

Consulente intimità cinemaInfatti, spesso e volentieri, le molestie avvengono proprio sul set cinematografico, mentre si stanno registrando le riprese per un film.

Adesso, con questa nuova figura, attori e attrici verranno, in un certo senso, tutelati da tutta una serie di regole e buone maniere da adoperare sul set. Consulente intimità cinema

Scene di sesso

Quando si gira un film e in quel film è prevista una scena hot, gli attori direttamente interessati devono dare il proprio consenso a voler girare tali scene. Consulente intimità cinema

Una sorta di patto tra le necessità delle due parti: il regista che vuole mettere in scena un certo tipo di storia e l’attore che deve acconsentire di voler recitare in quella scena.

Durante un’intervista a La Repubblica, Adam Noble, professore dell’Università di Houston, ha spiegato in cosa consiste esattamente questa figura. Consulente intimità cinema

Innanzitutto per il professore la figura del consulente d’intimità è del tutto simile a quella dell’esperto nei combattimenti. Proprio come il secondo fornisce sostegno e consigli sulle scene di lotta, il consulente d’intimità lo fa per le scene di sesso.

“Per esempio un regista può chiedere che l’attore afferri il seno dell’attrice perchè vuole creare un momento scioccante per il pubblico”. Consulente intimità cinema

“E allora io gli dico: ok, l’attrice non si sente a suo agio se le afferra il seno, però va bene se le tocca il sedere. Cerchiamo di raccontare la storia che vuoi tu, ma in un modo che tutti possono condividere. SDenza imbarazzi e senza far passare il messaggio che un maschio può fare quello che vuole con la femmina”.

Insomma il consulente farà in modo di far rispettare la volontà dell’attore se una scena o un gesto troppo spinto non gli sta bene.

Si riuscirà così a ridurre almeno un po’ le molestie sui set cinematografici? Vedremo. Continuate a seguirci su Cinemondium.

[Voti: 2    Media Voto: 2.5/5]

LASCIA UN COMMENTO