Non era solo il “goblin”Willem Dafoe interpretazioni

Willem Dafoe è uno degli attori più talentuoso del nostro secolo, capace di immedesimarsi in ruoli notevolmente differenti tra di loro. Inizia a recitare negli anni ottanta in diversi film e raggiunge la fama internazionale interpretando il sergente Elias Grodin nel film Platoon di Oliver Stone, per il quale ha ricevuto la sua prima candidatura agli Oscar. La sua carriera è davvero prolifica, un attore che apprezza sempre dei ruoli peculiari. Per riuscire a descrivere il suo talento, ci soffermiamo su tre  ruoli che l’hanno visto sia come protagonista che come personaggio secondario ma fortemente caratterizzati. Ecco qui per voi tre ruoli, tra i fondamentali e i più riusciti, che hanno visto protagonista Willem Dafoe.

The Lighthouse è stato l’ultimo film che lo ha visto protagonista. La sua grande prova attoriale è stata apprezzata da tutto il mondo della critica, ma passata in sordina per quanto riguarda la visione al pubblico che, forse a causa del “tipo” di film, non ha avuto una distribuzione totale in Europa. Non si considererà The Lighthouse sopratutto per non venir meno alla dovuta recensione ed analisi critica di ogni singola parte del film, a cominciare dalle grandi interpretazioni degli attori protagonisti (tra le più performanti in assoluto).Willem Dafoe interpretazioni

I tre ruoli:

L’ULTIMA TENTAZIONE DI CRISTO

Il film di Martin Scorsese esce nel 1988, Willem Dafoe ha 33 anni, una strana analogia con il ruolo che avrebbe dovuto interpretare. L’ultima tentazione di Cristo è un film fortemente controverso, che scavalca le parole delle Sacre Scritture per fornire un’interpretazione umana di Gesù. Dafoe si deve confrontare con la sacralità del personaggio e riuscire ad interiorizzarlo tanto da renderlo umano, e ci riesce. Lo sguardo perso di un uomo che è il prescelto, ma non riesce a capire perchè, le ferite di chi ha peccato e deve imparare a perdonarsi e la debolezza delle tentazioni carnali che lo perseguitano fino alla fine. Un film diverso, che scolpisce ogni sua frase nella mente dello spettatore, alternando riprese che sembrano quadri, interpretato e reso vivo dall’interpretazione di un giovane e promettente Willem Dafoe.

Willem Dafoe interpretazioniUN SOGNO CHIAMATO FLORIDA

Il viola come colore della Florida e di Disneyland ma che trattiene una realtà degradata e deprimente. Un film del 2017 diretto da Sean Baker e che vede la quarta candidatura ad un Oscar per Willem Dafoe. Un ruolo piuttosto contraddittorio, un padre di un Motel, che ne cura tutti i suoi aspetti dal dipingere la facciata al occuparsi dei suoi ospiti. Ospiti che non sono turisti ma veri e propri abitanti di queste camere che appaiono come un mondo fatato all’esterno ma sono delle topaie al loro interno, iconica la scena dove la bambina Monee si pulisce le mani sporche nel suo cuscino.

Willem Dafoe interpretazioniBobby (Dafoe) che è il paziente sorvegliante del motel diventa quasi un padre per Monee e i suoi amici che si divertono ad infastidirlo in continuazione. Egli si preoccupa di come Halley cura la bambina e di come ottiene i soldi con cui paga la camera ma allo stesso tempo la minaccia ripetutamente di sbatterla fuori. Nonostante la drammaticità della storia mascherata da colori vivaci e posti apparentemente felici come la gelateria dove i bambini ottengono il gelato gratis, il film rispecchia queste sue caratteristiche nel ruolo di Dafoe che convive con entrambe.

VAN GOGH

Un film crudo, duro senza mezzi termini. Van Gogh- sulla soglia dell’eternità è quasi un avvicinamento ad un cinema sperimentale, girato con la macchina da presa a mano senza una precisa ricerca di una bellezza prospettica ma che usa il colore per trasmettere la vita di questo monumentale pittore. Film del 2018 diretto da Julian Schnabel che è stato presentato in anteprima mondiale in concorso alla 75ª edizione della Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Willem Dafoe interpretazioniWillem Dafoe interpretazioni

 

Continuate a seguirci su Cinemondium 

[Voti: 0   Media: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui