Scandalo in casa Disney: ecco come Walt gestisce i suoi affari

Scandalo in casa Disney! La stampa americana smaschera la società e svela come Walt gestisce i suoi affari

936
0
CONDIVIDI
Scandalo Disney

Scandalo in casa Disney! Un’indagine giornalistica americana avrebbe svelato i trucchi aziendali della società cinematografica più famosa al mondo. Ecco dunque come Walt gestisce i suoi affari… Scandalo Disney

Scandalo in casa Disney prima di Star Wars, L’ultimo Jedi

La società cinematografica Disney è stata travolta da uno scandalo! Tutto è iniziato dopo la pubblicazione di un’indagine giornalistica. Wall Street Journal, Los Angeles Times e anche dal New York Times che avrebbe rivelato come Walt gestisce gli affari dell’azienda.

I magazine in questione hanno reso noto un documento con le linee guida riguardanti la pubblicazione e promozione dell’ultimo film Disney, ovvero l’attesissimo Star Wars, L’ultimo Jedi. Se ben ricordate l’ottavo episodio della saga di Guerre Stellari è atteso in tutti i cinema del monto nel mesi di dicembre… Scandalo Disney

Motivo per cui nel quartier generale di Walt Disney sono state stilate una lunga serie di regole destinate alle sale cinematografiche. La società cinematografica avrebbe richiesto per quattro settimane la sala più grande di ogni cinema che ospiterà Star Wars, L’ultimo Jedi ma non solo… Le sale cinematografiche non avrebbero potuto cancellare nessuno spettacolo, senza l’autorizzazione del quartier generale di Walt.

Star Wars L'ultimo Jedi

Scandalo Disney: i loro film saranno esclusi dalle competizioni cinematografiche

Lo scandalo Disney ha completamente sommerso la società del vecchio Walt. Le regole stilate per l’arrivo nei cinema di Star Wars, L’ultimo Jedi hanno inorridito anche le associazioni di critici delle città di Los Angeles, New York e Boston.

Walt Disney è stato bacchettato anche dalla National Society of Film Critics. La società in questione ha reso noto attraverso un comunicato stampa l’esclusione dei film Disney, compreso Star Wars, L’ultimo Jedi, da ogni competizione o premio. Scandalo Disney

La “punizione” durerà finché non cesseranno le pubblicazioni del Los Angeles Times. Sembra essere iniziata così una faida senza possibilità di vittoria per la Disney. Ricordiamo che gli Stati Uniti da sempre difendono la totale libertà di stampa, al fine di una corretta informazione. Nel frattempo il quartier generale di Walt ha rimosso il ban per i critici del Los Angeles Times. La redazione californiana canta già vittoria sul colosso cinematografico?

Continuate a seguirci su Cinemondium!

 

[Voti: 0    Media Voto: 0/5]

LASCIA UN COMMENTO