Michael Douglas: «Ho visto il paradiso con gli angeli cantare»

1304
0
CONDIVIDI
Michael Douglas morte

Esiste la vita dopo la morte? È una delle domande che molti si pongono, e alla quale non si è ancora trovata alcuna risposta definitiva. Michael Douglas morte

Ed è anche il tema cardine attorno al quale ruota Flatliners – Linea Mortale, il nuovo film prodotto da Michael Douglas.

Michael DouglasUn’esperienza al limite del sovrannaturale, che l’attore e regista ha vissuto in prima persona, in contesti e circostanze diverse. E che racconta ai microfoni di USA Today.

Al confine col paradiso

L’evento risale a quando Michael Douglas era un adolescente, e frequentava l’Università della California.

Un giorno decise di andare a nuotare nell’oceano. Ad un tratto, non riuscì più a stare a galla. Insomma, stava per affogare.

Fu così che, a un passo dalla fine, vide una luce bianca: “Mentre affrontavo la morte ho sentito gli angeli cantare. Poi mi sono sentito incredibilmente rilassato”.

Una visione cessata nel momento in cui fu tratto in salvo. L’attore, però, ammette di non credere alla vita dopo la morte: “Penso che abbiamo un meccanismo nel nostro cervello che rende più facile accettare l’inevitabile durante il momento del decesso”.

Linea Mortale

Ha ragione la religione o la scienza? Chi l’avrà vinta? È proprio questo il filo conduttore di Flatliners, remake del film del 1990, basato sulla Near Death ExperienceMichael Douglas morte

Michael Douglas FlatlinersUn gruppo di studenti di medicina intraprende esperimenti clandestini con lo scopo di capire se l’essere umano può sopravvivere alla morte. Le conseguenze, però, sono devastanti.

Continuate a seguirci su Cinemondium.com.

Michael Douglas morte Michael Douglas morte Michael Douglas morte

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

LASCIA UN COMMENTO