Maze Runner – The Death Cure: tutti nel backstage!

685
0
CONDIVIDI
Maze Runner Death Cure backstage

Uscirà il 9 febbraio del 2018 l’ultimo episodio della trilogia di Maze Runner.

Prodotto dalla 20th Century Fox, The Death Cure avrebbe dovuto debuttare almeno un anno prima.

Maze Runner

L’infortunio di Dylan O’Brien, indiscusso protagonista, ha però ritardato le riprese.

L’attore venticinquenne, sorretto da un’imbracatura di sicurezza, è stato urtato da un veicolo mentre a sua volta si trovata sul tetto di un altro mezzo. Le conseguenze? Commozione cerebrale, fratture e lacerazioni in viso.

Il riscatto di Thomas

O’Brien, da marzo, è tornato sul set. L’artista, reduce dall’esperienza in American Assassin (2017), sin dal 2014, ha ricoperto il ruolo di Thomas, nella saga tratta dai romanzi di James Dashner.

Maze Runner

Il perno attorno al quale ruotano tutte le vicende, a partire da Maze Runner – Il Labirinto.

Thomas si risveglia in un campo erboso, delimitato da alte pareti grigie, e chiamato Radura.

Insieme a lui, altri ragazzi che non ricordano nulla, tranne il proprio nome.

Lo stesso accade al giovane personaggio che, nonostante la condizione di acuto smarrimento, diventa un velocista, si inoltra nel labirinto, esplorabile solo di giorno, e riesce a scappare.

Solo in un secondo momento (Maze Runner – La Fuga), scopre la verità: il rapimento è stato ordito dal Wicked.

Thomas&Co., così, cercano aiuto. Lo trovano in Janson, che dà loro cibo, acqua, servizi igienici e un letto su cui dormire.

A seguire, però, la rivelazione: anche Janson lavora per la Wicked.

Sarà ancora una volta Thomas a impugnare le redini della situazione, salvando molti dei suoi compagni di viaggio, con in tasca le motivazioni che lo hanno sempre contraddistinto.

Adesso dovrà vedersela faccia a faccia con la Wicked, che ha assimilato la vita, i ricordi, gli amici (i Gladers) del protagonista, costretto, pertanto, a lottare con tutte le forze pur di far luce sulla propria esistenza.

Ricorda molto più di quanto tutti i suoi avversari immaginino. E questo lo condurrà dritto alla rivalsa finale.

Il dietro le quinte

Fantascienza allo stato puro. Maze Runner – The Death Cure è ambientato, come i due precedenti episodi, in un futuro dispotico, che affascina e incuriosisce.

Maze Runner

Il film, diretto ancora una volta da Wes Ball, è in fase di realizzazione.

Eppure, in occasione degli MTV Movie & TV Awards, è già stato reso noto qualche scorcio del backstage.

Per saperne di più guardate il video, e continuate a seguirci su Cinemondium.com.

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

LASCIA UN COMMENTO