Guardiani della Galassia Vol. 2: cosa sapere sul nuovo film Marvel

541
0
CONDIVIDI
Guardiani della Galassia 2

Oggi arriva nelle sale l’atteso sequel del successo di James Gunn, Guardiani della Galassia, uscito nel 2014.

Titolo originale: Guardians of the Galaxy

Ecco il trailer di Guardiani della Galassia 2 e qualche informazione prima di vedere il film.

Chi sono i Guardiani?

I Guardiani sono un gruppo molto eterogeneo di personaggi proveniente da vari mondi.

Sono antieroi firmati Marvel, meno blasonati rispetto ai più celebri colleghi Iron Man, Spiderman, Hulk e tutto l’ensemble degli Avengers.

Il protagonista è Peter Quill/Star Lord (Chris Pratt), concepito da madre umana e da padre alieno ignoto.

I suoi compagni sono la letale assassina dalla pelle verde Gamora (Zoe Saldana), il procione irriverente e bravissimo con le armi Rocket Raccoon, che ha la voce originale di Bradley Cooper, il suo amico tenerissimo Groot, un albero senziente la cui voce è stata prestata da Vin Diesel, vera e propria mascotte dei Guardiani.

Nel cast ritroveremo il wrestler Dave Bautista che interpreta Drax. Come nuovi volti la pellicola di Gunn ha in serbo due icone degli anni ‘80: Sylvester Stallone e Kurt Russell. Non passerà inosservata l’empatica donna-insetto Mantis (Pom Klementieff).

La trama del primo volume

Il primo volume inizia con un Peter bambino rimasto solo dopo la precoce morte della madre causata da un tumore. Uscito dall’ospedale, mentre grida il suo dolore, viene rapito da un gruppo di pirati spaziali chiamati Ravagers, guidati da Yondu Udonta.

Ventisei anni dopo, sul disabitato pianeta Morag, Peter ruba una misteriosa sfera, l’Orb.

La misteriosa sfera è però ambita da molti. Tra questi Ronan, un essere malvagio la cui sfrenata ambizione minaccia l’intero universo, il quale cercherà di ostacolare Peter inviandogli contro i suoi “scagnozzi” per recuperare la sfera; Yondu il quale mette una taglia sulla sua testa.

Peter cerca di vendere la sfera ma viene intercettato da Gamora, una letale assassina mandata da Ronan. Come se ciò non bastasse, intervengono due cacciatori di taglie: un procione geneticamente modificato, Rocket Raccoon, e Groot, un alieno simile a un albero umanoide.

I quattro finiscono in prigione dove nascerà una strana alleanza.

Al suo interno la sfera contiene una Gemma dell’Infinito, un artefatto di incommensurabile potere che solo in pochi riescono a tenere in mano senza morire.

Quando Quill scopre il vero potere della sfera e la minaccia che costituisce per il cosmo, farà di tutto per guidare questa squadra improvvisata in un’ultima, disperata battaglia per salvare il destino della galassia.

Il secondo volume

Il segreto del successo sta in quella dote rara che è il non prendersi troppo sul serio.

L’umorismo è un modo di dire qualcosa di serio” Thomas Stearns Eliot

James Gunn, per fortuna sua, e forse soprattutto nostra, è uno che non si prende troppo sul serio.

Guardiani della Galassia Vol.2, è un film che ragiona – in modo semplice forse, ma mai banale – su padri e figli, famiglia e amicizia.

Un film più lungo, ma anche più divertente, più compatto e più interessante di quanto già non fosse il primo, in grado di far ridere ma anche di commuovere.

Al fianco dell’impudente Star-Lord interpretato sempre da Chris Pratt, tornano confermati la letale Gamora (Zoe Saldana), lo spietato Drax (Dave Bautista), l’irascibile Rocket (voce originale di Bradley Cooper) e ridotto a dimensioni bonsai Baby Groot (con la voce originale di Vin Diesel).

La storia segue l’evoluzione individuale di ciascun componente e il faticoso processo di consolidamento come gruppo e nucleo familiare.

Si aggiungeranno nuovi personaggi, nemici redenti e parenti scomodi saltati fuori dai più remoti anfratti dell’universo.

Non mi resta che augurarvi una buona visione.

 

 

 

 

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

LASCIA UN COMMENTO